Menù per un mese (3)


Menù per un mese (3)

Antipasto

Peperoni e tonno marinati

Arrostire, pelare e tagliare a pezzi 1 peperone a testa. Disporne nel piatto e ricoprire con un’emulsione composta di olio, poco aceto di mele, prezzemolo tritato fine, sale e pepe. Nel frattempo mettere in marinatura alcune fette di pomodoro con aglio, basilico tritato grossolanamente, olio e sale. Sovrapporle ai peperoni e decorare tutto intorno  con filettini sottili di tonno fresco tenuto in marinatura almeno 10/15 minuti con la stessa emulsione utilizzata per i peperoni arrostiti.

Primo piatto

Caserecce con croquette di patate e spinaci

Per 4 persone:
300/350     g di Caserecce
300     g     patate     lessate
200     g     spinaci stufati
50     g parmigiano
1     cucchiaio pangrattato
1     uovo
1     cipolla piccola
400     g polpa di pomodoro
1     maggiorana (un mazzetto di aroma fresco sarebbe meglio)
4     cucchiai olio, sale, pepe o noce moscata

Schiacciate le patate e raccoglietele in una ciotola. Mantenete gli spinaci ben asciutti, tritateli ed uniteli alle patate con il parmigiano, il pane grattugiato, l’uovo, sale e pepe o noce moscata. Impastate bene e formate delle polpettine poco più grandi di una nocciola. Infarinatele e fatele rosolare nell’olio rigirandole delicatamente. Tritate la cipolla e tenetele al caldo nel forno. Nel loro condimento rosolate la cipolla precedentemente tritata. Versate la polpa di pomodoro, profumata con la maggiorana, salate e pepate. Cuocete al dente le Caserecce in abbondante pasta salata. Scolatele, versatele in una padella capiente, unite le polpettine e condite con la salsa di pomodoro. Servite con parmigiano grattugiato.

Secondo piatto

Vitello alla salsa si origano

Cuocere in una padella unta molto calda una fettina di scamone di vitello a testa (3/4 min. max)
Diluire una presa di sale con 3 cucchiai di acqua, aglio tritato, un cucchiaino di origano secco e poco olio. Creare un’emulsione e irrorare le fettine di carne spennellandole con la salsa usando una rametto di origano fresco.
Servire con carote stufate con olio in casseruola.

Dolce

Budino alle pere

Dosi per 4/5 porzioni:

4     pere
1/2   bicchiere vino bianco
4      cucchiai zucchero
poco     rhum     (facoltativo)
200   g pane raffermo
latte
Un pugno di uvetta (30/40 g. circa)
4       uova
50    g burro
pangrattato fine
farina

Mettere in pentola le pere a fettine, 2 cucchiai di zucchero, vino e acqua fino a coprirle. Cuocere piano per circa 30′. Ammorbidire nel latte caldo il pane a pezzi, passarlo al setaccio, unire l’uvetta infarinata (in modo che non si depositi sul fondo), rhum, 30 g di burro fuso, le pere e le uova sbattute con 1 cucchiaio di zucchero. Versare l’impasto in uno stampo imburrato e cosparso di pangrattato e zucchero e cuocere a bagnomaria in forno a 180′ C per circa 5-6′.